Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy


   



Notizie sull'Azienda

L’azienda è ubicata in MAZZE’ (TO), frazione CASALE, nella bellissima e fertile campagna canavesana, su una superficie di 60 giornate piemontesi (25 ettari) circondata da estesi boschi di robinie e verdi prati ricchi di fiori e di varie essenze spontanee.

L’azienda coltiva seguendo i metodi dell’agricoltura biologica fin dal 1988, ed è certificata ICEA (Istituto per la Certificazione ETICA e AMBIENTALE).

Accanto alla piantagione del kiwi (produzione frutticola primaria), passeggiando nel frutteto, si possono fra l’altro trovare diverse curiosità botaniche e mele di antiche varietà, che rendono questo luogo certamente unico e tutto da scoprire.

Grazie all’antico sodalizio dell’impollinazione da parte delle api alle piante, da qualche anno ormai una parte dell’attività aziendale si è orientata sull’apicoltura. Essendo un territorio ricco “botanicamente” parlando, si è operata la scelta di non praticare nomadismo: l’apiario è infatti stanziale all’interno dell’azienda.

Si produce frutta, confetture, miele e di recente anche un “delicatissimo al palato” aceto di miele.

Particolare attenzione è posta alle problematiche energetiche, ai consumi e alle produzioni di energia verde.

Dall’estate del 2008 è aperta una struttura ricettiva, dove è possibile pernottare e consumare la prima colazione, gustando fra l’altro alcuni prodotti aziendali come il miele e le confetture.

A circa 2 km di distanza dalla sede aziendale è in fase di realizzazione un’OASI NATURALISTICO RICREATIVA “LAGO S. PIETRO”, articolata in una interessante area umida naturale, dove saranno presenti due laghetti artificiali ed una struttura per l’allevamento dei pesci.

 

L’area umida si estende su 20 ettari e presenta sorgenti attive tutto l’anno, una ricca e pregiata fauna autoctona, una vegetazione di boschetti idrofili e sottobosco caratteristico, circondata da prati seminati con canapa sativa, borragine, phacelia e grano saraceno utili, questi ultimi, per la produzione di miele.

 

Il piccolo lago di circa 3 ettari è già utilizzato per la pesca sportiva di trote, carpe e tinche; la gestione è affidata all’Associazione Guardiapesca della provincia di Torino. Il lago grande circa 12 ettari è in fase di completamento e permetterà l’allevamento di pesci più pregiati quali alborelle, coregoni e storioni.

 

Passeggiare nell’oasi sarà un’esperienza unica, dove sarà possibile osservare e conoscere da vicino flora e fauna delle zone umide, analizzare le dinamiche naturali ed artificiali dell’acqua, gli equilibri biologici e le tecniche di gestione a ridotto impatto ambientale.

 

Una graziosa struttura interamente di legno verrà messa a disposizione come riparo per pescatori e come spazio didattico ai gruppi in visita.

 

Aziende Amiche ...

Spazio Pubblicitario ...